Banana, chocolate and hazelnuts bread

…e di quando una ricetta inaspettatamente migliora con il passare dei giorni!

Ingredienti (per 1 stampo da plumcake):

120gr di burro a temperatura ambiente
150gr di zucchero bianco
200gr di farina bianca
1 cucchiaino di lievito
1 presa di sale
2 uova intere
4 banane moooolto mature (quelle ormai tutte nere che vi dispiace buttare insomma…)
100gr di cioccolato fondente (in gocce se le avete)
50gr di noccioline tritate
qualche goccia di aroma di vaniglia (opzionale)

Preparazione:

Per questo dolce io ho usato la planetaria, ma potete benissimo procedere anche senza.

Nella ciotola della planetaria mettere il burro a pezzetti con lo zucchero. Accendere la planetaria a velocità media (4/5) con il gancio K. Far impastare fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Sempre con l’impastatrice accesa, aggiungere 1 uovo alla volta. Lasciare che si amalgamino bene.

Sbucciare le banane e passarle con uno schiaccia patate. Aggiungere i purè di banana alle uova insieme all’aroma di vaniglia. Mescolare bene.

Aggiungere infine un po’ alla volta gli ingredienti asciutti (farina, lievito, sale) precedentemente mescolati. Fermare la planetaria.

Tritare il cioccolato fondente (se non avete le gocce) ed aggiungerlo insieme alle noccioline all’impasto. Mescolare a mano con un cucchiaio.

Versare l’impasto in uno stampo da plumcake imburrato. Infornare per almeno 50 minuti in forno caldo a 165°C.

Nota sincera:
Era da molto tempo che volevo provare a fare il banana bread, immaginandolo come il perfetto dolce da colazione.
Con massimo disappunto però, una volta sformato e raffreddato, il dolce si presentava untuoso con i sapori dei vari ingredienti troppo definiti.
Visto che buttare il cibo è peccato mortale, ho però continuato a mangiarne una fetta ogni giorno. E gioia e tripudio…con il passare del tempo il dolce è sensibilmente migliorato: consistenza asciutta ma morbida e sapori ben amalgamati .
Consiglio quindi di dare a questo plumcake una chance, cucinarlo e poi aspettare un paio di giorni prima di servirlo. A questo punto non vi deluderà.

banana bread_1

banana bread_2

L’Ovis Mollis e i biscottini per l’ora de tè

Finalmente la frolla che cercavo! La scoperta dell’ovis mollis!

Ingredienti (circa 35/40 biscottini):

200gr di farina 00
50gr di maizena
125gr di zucchero a velo
150gr di burro ammorbidito a cubetti
5 uova sode (solo tuorli)
buccia grattugiata di 1 limone
1 cucchiaino da caffè di aroma di vaniglia
marmellata a scelta
nocciole spezzettate (opzionali)

Preparazione:

La pasta frolla Ovis Mollis è una variante della pasta frolla che utilizza i tuorli d’uovo sodi e combina alla farina 00 anche la maizena. il risultato è quello di una pasta molto più morbida e friabile, che ricorda i biscotti di pasticceria. D-E-L-I-Z-I-O-S-A.

Far bollire le uova (mettere le uova in acqua fredda e far bollire per 10 minuti dall’inizio del bollore). Una volta sode, passare le uova sotto l’acqua fredda (facilita la ‘sgusciatura’), togliere il guscio e separare gli albumi dai tuorli.
Sminuzzare i tuorli con l’aiuto di una forchetta fino ad ottenere una consistenza farinosa.

Io ho fatto la pasta con la planetaria (che facilita e velocizza moltissimo la fase di impasto) ma potete procedere anche a mano, similmente ad una pasta frolla classica.

Mettere tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e, con il gancio a K, far impastare per qualche minuto a velocità media (4-5). Dovete ottenere una pasta morbida e non appiccicosa.

Lasciare in frigo per una decina di minuti prima di creare i biscotti.

Formare delle palline di pasta e con il pollice creare uno buco nel mezzo del biscotto. Si possono cospargere i bordi dei biscotti con le nocciole spezzettate se vi piacciono. Con l’aiuto di un cucchiaino piccolo, riempire l’infossatura creata nel biscotto con la marmellata prescelta (io ho usato quella di albicocche).
Potete chiaramente utilizzare la pasta per fare i biscotti nelle forme che preferite!

Infornare in forno caldo a 170°C per 15 minuti. I biscotti non devono prendere colore, saranno pronti prima! Lasciate raffreddare del tutto prima di togliere i biscotti dalla teglia.

Ovis mollis_biscotti tè

Biscotti al tè matcha e farina di kamut

E finalmente ho l’occasione di provare il tè matcha! Sapore delicato e fresco, senza contare il riposante colore verde chiaro. Ottimo.

Ingredienti (c.30 biscotti con diametro di 6cm):

220gr farina di kamut
125gr di zucchero a velo
2 tuorli+1 uovo intero
160gr di burro
3 cucchiaini di tè matcha
mezzo pizzico di sale
zucchero bianco per la classica decorazione

Preparazione:

Lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente e tagliarlo a pezzetti. Nella ciotola della planetaria mettere lo zucchero a velo, il sale e il tè matcha. Aggiungere il burro. Utilizzare il gancio a K a velocità media per ottenere una crema omogenea (sarà di un bellissimo verde!).

Aggiungere poi in 3 volte la farina di kamut e continuare a mescolare. Aggiungere i due tuorli abbassando un po’ la velocità. Infine aggiungere l’uovo intero. Mescolare con la planetaria ancora un po’, poi rimuovere la palla e finalizzare l’impasto in una terrina. Aggiungere un po’ di farina se necessario. La pasta dovrà risultare morbida ed elastica, simile alla pasta frolla.

Mettere idealmente in frigo per 10 minuti a riposare. Se non avete la planetaria impastate pure la pasta a mano, ma lasciatela riposare in frigo più a lungo (30 minuti).

Stendere poi con un mattarello ad uno spessore di un po’ meno di 1cm. Ritagliare i biscotti con l’apposito tagliapasta rotondo. Intingere i bordi dei biscotti nello zucchero bianco.

Sistemare i biscotti in una teglia foderata di carta forno ed infornare a forno caldo a 180°C per 10 minuti (i biscotti sono pronti quando i bordi iniziano a dorarsi).

Nota: se non volete usare la farina di kamut, utilizzate pure la farina 00. Partite però con una dose inferiore (c.200gr soltanto) ed in caso aggiungetene in seguito. 

Dedans Bar – colazione a Milano

La semantica, leggo su wikipedia, è quella parte della linguistica che studia il significato delle parole. La pragmatica invece osserva come e per quali scopi la lingua viene utilizzata.
Dedans in francese significa “dentro” o “all’interno”. Dati i 5 secondi che ci sono voluti per attirarci proprio all’interno di questo delizioso locale a Milano (Dedans bar appunto), direi che alla scelta del nome diamo 10 sia in semantica che in pragmatica.

Ciò che ci attrae ad entrare subito sono i colori neutri del grigio e del bianco delle pareti e dell’arredamento. Nessuno ha voglia di colori sgargianti il sabato mattina. Toni chiari e riposanti fanno molto più al caso nostro.
Con gli occhi già agganciati alle alzatine con torte e croissant, passiamo oltre il primo ambiente e ci dirigiamo nel giardino sul retro. Una piccola Neverland. Terrazza di legno verandata, circondata da piante di gelsomino ed arredata con tavolini di ferro bianco. Rose fresche sui tavoli.

Ordiniamo due caffè e dei pancakes con sciroppo d’acero. Arrivano due piatti ordinati, con una torretta di 3 pancakes irrorati dallo sciroppo scuro e denso. Dopo una mezza amara considerazione sul fatto che, senza dubbio, io mangi quantità di cibo ben al di sopra della media umana (3 pancakes mi sono sembrati pochi…), puliamo il piatto e sorseggiamo il caffè (Illy, buono).

Ah la pace! Decido fermamente che ogni sabato farò colazione qui. Rimaniamo ancora un po’ a rilassarci nel giardino fiorito, quanto basta per sentire che esiste un menù pranzo ed un menù panini. Ottima scusa per tornare.

Prezzi: 2 caffè e 2 porzioni di pancakes €7.

Dedans Bar
piazza Wagner 3
Milano
+39 02 481 2556
https://www.facebook.com/pages/Dedans-bar/255507944481002

Merry Christmas over my Christmas cookies workshop!!

The becoming of my Christmas cookies. From paper to pastry!

Ingredienti (c.40 biscotti di varie dimensioni)

The paper part
Foglio di carta
Penna
Taglia biscotti

The pastry part
150gr di burro
150gr di zucchero bianco
1 uovo + 1 tuorlo
300gr di farina
pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito
scorza grattugiata di mezzo limone

Royal icing (1 dose)
1/2 cup di zucchero a velo (c.60gr)
1 cucchiaio di light corn syrup
mezzo cucchiaio di latte
colorante alimentare prescelto (in gel)

Altre decorations
granella di zucchero
codette di cacao
mini chocolate chips
creme di cioccolato decorative
ANYTHING YOU HAVE REALLY…

Preparazione

Preparate la pasta per i biscotti.
Sbattete il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungete le uova e amalgamate bene. Gradualmente aggiungete gli ingredienti secchi: farina, lievito, scorza di limone, pizzico di sale.
Impastate bene fino ad ottenere una palla di pasta liscia ed omogenea. Mettetela a riposare in frigo per circa 30 minuti.

Nel frattempo prendete un pezzo di carta. E scegliete dei taglia biscotti.
Disegnate i contorni degli stampini prescelti.
Lasciatevi poi prendere la mano ed immaginate tutti i dettagli dei biscotti che vorreste mangiare o regalare a Natale.
A questo punto, riprendete la penna e decorate minuziosamente le forme disegnate  (avendo però bene in mente gli strumenti e le decorazioni a vostra disposizione).

My paper step looked like this…

Riprendete la pasta dal frigorifero e stendetela con il mattarello su di una spianatoia infarinata. Lasciate uno spessore di almeno mezzo centimetro.
Ritagliate i biscotti con i vostri stampi e sistemateli ordinatamente in una teglia rivestita di carta forno.

Infornate a forno caldo a 160°C per circa 12 minuti. I biscotti sono pronti quando i bordi iniziano a dorarsi.

Lasciateli raffreddare mentre preparate tutto l’occorrente per le decorazioni.

Royal icing: è quella glassa molto densa e coprente che vi permette di fare le decorazioni di base. Grazie al corn syrup risulta molto malleabile e permette di correggere ‘errori’ decorativi in modo abbastanza semplice.
Per preparare la glassa mescolare il corn syrup allo zucchero a velo, aggiungere il latte e mescolare bene. Rimarrà molto densa, quasi difficile da mescolare. Aggiungete il colorante che avete scelto nelle dosi consigliate per ottenere la gradazione che volete.
Nel caso in cui siate sprovvisti di corn-syrup, potete procedere con una glassa di base fatta da zucchero a velo e latte (abbiate cura di mettere meno latte possibile per ottenere una consistenza densa).

Procedete alle decorazioni come da paper sketches.

Ecco il risultato delle mie decorazioni (beh…si, si può sempre migliorare!)!

Buon divertimento and Merry Christmas to you all!!

Chocolate chips cookies ai fiocchi d’avena

Ingredienti 

125gr burro
160gr di zucchero
2 uova
100gr di farina
80gr di fiocchi d’avena
mezza bustina di lievito
115gr di gocce di cioccolato
scorza di mezzo limone

Preparazione

Sbattere il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungere le uova una ad una mescolando molto bene (io ho usato la planetaria per l’intera preparazione).

Aggiungere poi gli ingredienti asciutti, precedentemente mescolati tra loro: la farina, i fiocchi d’avena, le gocce di cioccolato, il lievito, il sale e la buccia di limone.

Lasciare riposare l’impasto in frigorifero per 15 minuti. Con l’aiuto di un due cucchiaini formare poi delle palline di impasto e sistemarle su una teglia da forno rivestita di carta forno. Non serve appiattirle.
Mi raccomando LASCIATE TANTO SPAZIO tra una pallina e l’altra! I biscotti crescono moltissimo in cottura.

Cuocete in forno caldo a 180°C per 12-15 minuti al massimo (i biscotti non sembreranno ancora pronti, ma basta lasciarli raffreddare e prenderanno la giusta struttura).

Impacchettateli per bene e usateli come regalino gastronomico!

Frutta d’autunno in veste di crumble

Ingredienti 

Per la frutta
2 mele
2 pere
150gr uva passa
3 cucchiai di zucchero bianco
3 cucchiai di cognac
1 cucchiaio di cannella in polvere

Per il crumble
140gr di farina bianca
40gr di fiocchi d’avena
75gr di burro freddo
3 cucchiai di zucchero bianco
2 cucchiai di succo di limone
ulteriore zucchero e burro per la copertura

Preparazione

Sbucciare la frutta e tagliarla in pezzi grossi. Lasciarla macerare per 30 minuti insieme all’uva passa (precedentemente ravvivata nell’acqua tiepida), lo zucchero, la cannella ed il cognac.

Preparare il crumble sbriciolando il burro nella farina mista ai fiocchi d’avena. Aggiungere lo zucchero ed il succo di limone. Dovreste ottenere delle briciole di impasto di dimensione media.

Sistemate la frutta in una teglia imburrata e copritela in modo omogeneo con l’impasto del crumble. Spolverate dell’ulteriore zucchero bianco e sistemate qualche fiocchetto di burro qua e la. Infornate per 40 minuti a forno caldo a 180°C. Per cristallizzare bene lo zucchero in superficie, passate per 2 minuti il crumble sotto il grill una volta finita la cottura (senza che si bruci!).

Servire tiepido (possibilmente con crema di vaniglia on the side).

Tortine…di gatto

“Ce l’abbiamo un dolcetto per il caffè?”….detto, fatto!

Ingredienti (20 tortine) 

75gr burro
85gr zucchero a velo
2 albumi
60gr di farina
mezza bustina di vanillina
scorza di mezzo limone

Preparazione

In realtà questa è la ricetta per le classiche lingue di gatto. Ma io ho deciso di utilizzare l’impasto in forma di tortine, che più si addicevano alla pausa caffè della domenica.

Far sciogliere il burro a bagnomaria. Una volta sciolto, sbattere con le fruste il burro con lo zucchero a velo. Aggiungere in 3 volte gli albumi e la farina, sempre sbattendo bene. Grattugiare la buccia del limone e mescolare bene.

Se volete preparare le classiche lingue di gatto, riempite una sac à poche con beccuccio liscio e formate delle strisce di pastella di 4cm di lunghezza sulla teglia da forno (rivestita di carta forno).

Io ho deciso di riempire la base degli stampini da muffin per ottenere una forma perfettamente rotonda.

Per la cottura, infornate a forno caldo a 140°C per circa 10 minuti (sono pronti quando i bordi dei dolcetti diventano dorati).

 

 

Muffin al cioccolato fondente e Nutella

Morale della ricetta: di Nutella non ce n’è mai abbastanza.

Ingredienti (15 muffin medi) 

375gr farina
1 bustina di lievito per dolci (vanigliato)
175gr di zucchero
150gr di cioccolato fondente
1 pizzico di sale
2 uova intere
300ml di latte intero
scorza di mezzo limone
150gr di burro
Nutella q.b. (circa 100-150gr)

Preparazione

In una terrina capiente mescolare la farina, il lievito, lo zucchero, il sale ed il cioccolato fondente spezzettato (io preferisco comperare una tavoletta di cioccolato intera e spezzettarla con il coltello – così potete scegliere la dimensione dei pezzi di cioccolato -  ma anche le gocce di cioccolato già pronte possono andare bene).

A parte, sbattere le uova con il latte e la scorza di limone grattugiata. Far fondere il burro a bagnomaria e lasciarlo raffreddare.

Aggiungere le uova con il latte alla fontana di ingredienti asciutti un poco alla volta. Mescolare bene fino a che la pastella sia omogenea. Una volta freddo, aggiungere anche il burro fuso e mescolare per bene.

Mettere l’impasto in frigorifero per una decina di minuti. Nel frattempo imburrare gli stampini per i muffin.

“Montaggio” del muffin:
- mettere un cucchiaio di impasto sul fondo dello stampino (tanto quanto basta per riempire un po’ meno di metà dello stampino stesso)
- aggiungere una cucchiaiata di Nutella sopra l’impasto (nel centro mi raccomando…e abbondate pure!)
- coprire con un altro po’ di impasto (circa la metà di quello che avete usato per la base)
Alla fine gli stampini dovranno essere più o meno pieni per 2/3 della loro dimensione.

Sistemare gli stampini in frigorifero per altri 10 minuti (questo passaggio è essenziale per evitare che la Nutella precipiti sul fondo!).

Infornare a forno già caldo a 200°C per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare per 5 minuti fuori dal forno prima di sformare i vostri muffin.

Blueberry muffins con cioccolato bianco

When you miss breakfast at Starbucks…

Ingredienti (12 pezzi)

225gr di farina bianca
50gr di zucchero bianco
mezza bustina di lievito
una presa di sale
150ml latte intero
75gr di burro
2 uova
125gr di mirtilli freschi
100gr di gocce di cioccolato bianco

Preparazione

Setacciare la farina in una terrina capiente, aggiungere lo zucchero, il sale e il lievito. Aggiungere il mirtilli lavati ed asciugati, e poi le gocce di cioccolato bianco.

Sbattere separatamente le uova con il latte ed il burro fuso (fatto raffreddare).  Aggiungere al composto di farina e mescolare rapidamente (non mescolare troppo, lasciare l’impasto il più “grezzo” possibile).

Imburrare gli stampini da muffin e versare l’impasto per 2/3 dell’altezza.

Cuocere a 180°C per circa 25 minuti.

Ricetta originale tratta da Il cavoletto di Bruxelles